Documenti per il rito religioso o matrimonio concordatario

Il matrimonio celebrato con rito religioso cattolico produce anche effetti civili. Prende il nome di Matrimonio Concordatario poiché si basa sul Concordato tra la Santa Sede e lo Stato Italiano.

Accanto ai documenti richiesti per il matrimonio civile sono richiesti:
1.    certificato di battesimo
2.    certificato di cresima
3.    attestato di frequenza ad un corso di preparazione prematrimoniale
4.    pubblicazioni religiose; vengono affisse per otto giorni nelle parrocchie dei due sposi e in quella dove verrà celebrato il matrimonio
5.    certificato di avvenuta pubblicazione.
6.    certificato di stato libero ecclesiastico. Si richiede quando uno degli sposi, dopo aver compiuto il 16esimo anno di età è stato residente in diocesi diverse da quella dov’è residente al momento del matrimonio

La prova di Stato  Libero avviene alla presenza di due testimoni. Il parroco convoca i due testimoni che conoscevano lo sposo o la sposa quando era residente in un’altra diocesi, raccoglie le loro dichiarazioni e, decide di rilasciare il certificato di stato libero ecclesiastico. In caso non ci siano due testimoni la prova avviene tramite giuramenteo dell’interessato.

Matrimonio religioso

Il luogo dove viene celebrato il matrimonio è in genere la parrocchia di origine della sposa; se gli sposi decideranno di sposarsi nella parrocchia dello sposo, sarà sufficiente il permesso del parroco della sposa ma, se sceglieranno  un’altra chiesa è necessario ottenere una dispensa speciale dal vescovo.

Related Posts with Thumbnails

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *