Le superstizioni sul Matrimonio

Il giorno delle nozze si è sempre un po’ tesi e nervosi. Mille dubbi e preoccupazioni affollano la mente: il tempo sarà bello? Il cibo sarà buono? Gli invitati si divertiranno?
Non lasciatevi trascinare in un vortice di ansia che finirebbe per gustare questa magica giornata, per cercare di rassicurarvi affidatevi alla buona vecchia superstizione.
Che cosa può andare male se avete l’amuleto della nonna?
Anche se proviene dall’Inghilterra, è ormai molto diffusa la tradizione di far indossare alla sposa qualcosa di vecchio, qualcosa di nuovo, qualcosa di prestato, qualcosa di azzurro, qualcosa di regalato.

supestizione matrimonio
supestizione matrimonio

L’oggetto in prestito simboleggia il legame con qualcuno di caro ed importante come un’amica o una parente, il blu è il colore della purezza e della fedeltà, mentre le cose vecchie e nuove rappresentano il passaggio dalla vecchia vita di fanciulla a quello di moglie. Per questo motivo è ben augurante che l’oggetto vecchio appartenga a qualcuno che ha avuto un matrimonio lungo e gioioso, così come il velo della sposa porterà fortuna se è stato donato da una donna sposata felicemente.
Lo sposo deve avere tre grani di sale nella tasca sinistra della giacca ed una volta uscito di casa non deve assolutamente ritornare sui suoi passi.
Non arrabbiatevi, infine, se i vostri amici suonano il clacson dopo la cerimonia. Quest’usanza è molto vecchia, risale, infatti, all’epoca degli antichi romani, che usavano fare rumore con tamburelli e altri strumenti per spaventare gli spiriti maligni. Sempre allora nacque la tradizione che il marito prendere in braccio la sposa prima di attraversare la soglia della nuova casa, per evitare che gli spiriti domestici, infatti, credendo la donna un’intrusa la facessero inciampare.

Related Posts with Thumbnails

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *